“Cristianesimo e Emanuele Severino: quali possibilità di confronto? Approcci filosofici e teologici”

SEMINARIO
“Cristianesimo e Emanuele Severino: quali possibilità di confronto? Approcci filosofici e teologici”

Locandina

Il Seminario, realizzato in collaborazione tra la Facoltà Teologica del Triveneto e il Master in Death Studies & The End of Life del dipartimento FISPPA dell’Università degli Studi di Padova, offrirà a esperti, ricercatori, studiosi e agli studenti che verranno invitati a partecipare, un ampio spazio di riflessione di rilevanza nazionale e internazionale sul rapporto tra Cristianesimo e il pensiero di Emanuele Severino. Attraverso le relazioni di importanti esperti si intendono approfondire alcuni temi del pensiero del filosofo che hanno dato vita a una accesa discussione in ambito accademico e nella Chiesa.

Il seminario si svolgerà on line su piattaforma zoom all’indirizzo: https://bit.ly/33NxYzh

Per informazioni: endlife.psicologia@unipd.it

Presentazione: Gianluca De Candia, Il frose bifronte.

Presentazione online del libro di Gianluca De Candia intitolato Il frose bifronte. L’emergenza della libertà nel pensiero di Dio.

Le modalità per partecipare su webex sono nella locandina. Il seminario sarà anche trasmesso in streaming sulla pagina Facebook del Centro Studi Filosofico-religiosi “Luigi Pareyson”.

Scheda del libro ed estratto: Il forse bifronte – Gianluca De Candia (centrostudipareyson.it)

XXV Congresso Mondiale di Filosofia – Memorandum of Agreement

Car* Colleghe*/Gentilissim* tutt*,

dopo la firma ufficiale, lo scorso 26 aprile, del Memorandum of Agreement per il XXV Congresso Mondiale di Filosofia (fra la Sapienza/Università di Roma, la Fédération internationale des sociétés de philosophie e la Società Filosofica Italiana: vedi allegato), e dopo aver ulteriormente individuato obiettivi e punti ineludibili del lavoro che ci aspetta per la realizzazione di questo importantissimo e atteso evento, torno a contattarvi perché credo sia giunto il momento di fissare una prima riunione operativa dell’Italian Organizing Committee (IOC).

Nella speranza di poter contare sulla vostra partecipazione, avrei pensato a una riunione telematica (sulla piattaforma Zoom), da tenersi il prossimo 21 giugno, alle ore 17.

Provo anche ad anticipare un possibile, fruttuoso ordine del giorno:

1.    Presentazione globale della struttura del Congresso
2.    Aspetti e obiettivi organizzativi
3.    Aspetti e obiettivi economici
4.    Prossimi adempimenti formali (nomina membri del Programme Committee)
5.    Varie ed eventuali.

Si tratta di un incontro iniziale, certamente, ma già decisivo per molte delle questioni che ci vedranno impegnati nei prossimi anni, prima dell’estate del 2024.

La vostra presenza sarà dunque non solo assolutamente gradita e benvenuta, ma essenziale per delineare al meglio ruoli e prospettive future.

Mentre resto in attesa di un vostro riscontro, aggiungo un saluto circolare e un sincero augurio di buon lavoro

Emidio Spinelli

Emidio Spinelli
Prorettore al “Diritto allo Studio e Qualità della Didattica”

MEMORANDUM OF AGREEMENT

Fraternità, Spazio pubblico, Diritto e Teologia

Lunedì 10 maggio e lunedì 24 maggio 2021
Piattaforma Cisco Webex, ore 15.00-17.30

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE
Facoltà di Giurisprudenza
Dipartimento di Scienze Giuridiche
Cattedra di Filosofia del Diritto
FACOLTÀ TEOLOGICA DELL’ITALIA SETTENTRIONALE
UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE

OI DIALOGOI
Prima di prendere forma linguistica il dialogo costituisce uno stile relazionale radicato nella tradizione occidentale e rappresenta una delle
forme più antiche di discussione filosofica. La crescente complessità sociale sollecita le varie forme di sapere, inclusi gli ambiti specifici del
diritto, a dialogare impegnando al contempo i dialoganti a disporsi verso l’ascolto dell’altro.

Locandina e programma completo

Seminario “Percorsi del pensiero nell’orizzonte del pluralismo”

Seminario online intitolato Percorsi del pensiero nell’orizzonte del pluralismo, a partire dal libro La filosofia attraverso il prisma delle culture. Dialoghi con Maurizio Pagano, a cura di Gianluca Garelli e Graziano Lingua, ETS. Il seminario si terrà online, sulla piattaforma webex dell’Università di Torino, giovedì 6 maggio alle 17.00. Parteciperanno Roberto Mancini, Roberto Celada Ballanti e Amina Crisma, con la presidenza di Claudio Ciancio. Le modalità per partecipare su webex sono nella locandina. Il seminario sarà anche trasmesso in streaming sulla pagina Facebook del Centro Studi Filosofico-religiosi “Luigi Pareyson”.

Una scheda del libro si può leggere sul sito dell’editore: La filosofia attraverso il prisma delle culture – Gianluca Garelli e Graziano Lingua | Ed. ETS | 9788846757210 (edizioniets.com).

Un unicum nella produzione di Antonio Rosmini: il “commentario” Della missione a Roma

Il Convegno intende focalizzare l’attenzione sul Commentario Della missione a Roma negli anni 1848-49 di Antonio Rosmini, che presenta in una sola traccia narrativa una serie di tematiche di notevole interesse tanto per la storia del nostro paese nel periodo della prima guerra dell’Indipendenza nazionale (1848-1849), quanto per la stessa storia della filosofia italiana. Infatti questo “commentario” altro non è che una narrazione di esperienze dirette dell’azione diplomatica svolta da Rosmini in Roma, intramezzate da ragionamenti e da esposizioni di dottrine di filosofia politica e di ecclesiologia. Paolo Marangon (Università di Trento) presenterà la Nuova Edizione Nazionale e Critica, pubblicata nel 2020 per le cure di Luciano Malusa e Stefania Zanardi. Oltre ai curatori interverranno Paolo De Lucia (Università di Genova), Markus Krienke (Facoltà di Teologia di Lugano – Direttore della Cattedra “Antonio Rosmini), Letterio Mauro (Università di genova), Selene Zignego (Università di Genova).

Per connettersi all’evento:

https://us04web.zoom.us/j/78223738955?pwd=bzc2dEFKTHdCTjN5V2F0UHczbXQrUT09

ID riunione: 782 2373 8955
Passcode: 4JtCLt

Brochure
Locandina

25° Congresso Mondiale di Filosofia – Roma 2024

Lo Steering Committee della FISP – Fédération internationale des sociétés de philosophie ha accolto con favore l’invito della SFI a ospitare il 25° Congresso Mondiale di Filosofia a Roma nel 2024. Responsabili di tale sforzo organizzativo saranno la Società Filosofica Italiana La Sapienza Università di Roma.

L’evento ha una portata internazionale vastissima; si tratta di una ricorrenza storica, dal momento che l’ultimo Congresso mondiale organizzato in Italia risale al 1958, ma si tratta, soprattutto, di un’opportunità senza precedenti per la comunità filosofica del nostro paese, che avrà modo di avviare una riflessione pubblica sulle prospettive di lungo termine delle nostre discipline e delle nostre società, particolarmente urgente in questo momento, confrontandosi allo stesso tempo con gli sviluppi più recenti delle ricerche filosofiche condotte nelle diverse aree del pianeta. L’apporto che il Congresso, in una congiuntura storica caratterizzata da problemi acuti e bisognosa di orientamenti ideali a livello globale, potrà dare alla riflessione pubblica riguardante le prospettive della filosofia nell’ambito nazionale e internazionale si configura sin da subito come grande e importante.

Novità, dettagli e informazioni saranno forniti anche su questo sito per favorire la più ampia partecipazione di tutti gli interessati.


25 aprile 2021

To all member societies, associations, institutes, 
and partners of Fisp.

Dear fellow philosophers, colleagues, and friends,

For many of us, the last months were exhaustingly difficult. Many – not all – of you are reading this message while still being confined, sheltered, or quarantined at home. For some, the pandemic is far from over, and daily deaths are still high; in other regions, vaccines are being provided amply. Let us not forget, though, that in many parts of the world, deadly epidemics never ceased to be a familiar event.

We can reasonably expect that this pandemic will eventually be over. Yet we may also foresee that our societies are likely to suffer from its effects very differently. Still, we cling to the actual hope that we will soon be able to resume our interactions, to reflect together on the modalities of our common future, and possibly cooperate in setting the conditions that may help to shape it. 

You are all aware that World Congresses of Philosophy have been important occasions to share our views and ideas through global encounters. You may have heard  that Fisp had to renounce our original plan to hold the 25th World Congress of Philosophy in Melbourne, Australia. Thereupon, and after careful deliberation and consultation, the Steering Committee of Fisp decided to accept the invitation issued by the Italian Philosophical Society to host the Congress in Italy. 

It is therefore my pleasure to inform you that an agreement has been reached with the Italian Philosophical Society and the Sapienza University of Rome — the leading university in Italy — to hold the 25th World Congress of Philosophy in Rome, Italy. Because of this belated re-assignment, and partly due to the ongoing Covid-related restrictions, the Steering Committee decided to postpone the Congress to 2024. The next edition remains scheduled for 2028. 

This is obviously a big change regarding the Congress as we originally planned to hold it in Australia. A World Congress in Europe, following these difficult times, would make sense if it becomes an opportunity to reflect on human, cultural, and social issues of common concern, and a platform for scholars from all countries to share and discuss their different views. It will be of primary importance to involve scholars from all different areas, disciplines, and regions of the world. 

The preparation of the Congress is now underway. The President of the Italian Philosophical Society, Professor Emidio Spinelli, its Secretary Professor Francesca Gambetti, and the Rectress of the Sapienza University of Rome, Professor Antonella Polimeni, are calling the scholarly community of Italy upon this momentous endeavour. Over the next weeks and months, as usual, I will extensively consult you about the structure of the Congress, its sessions and thematic focuses, in order to gather suggestions and proposals that will be brought to the attention of the Steering Committee. It is important for the Congress to reflect the diverse concerns of scholarly communities across the world, and it is probably even more critical now. 

I certainly look forward to receiving your feedback, and to seeing you in Rome. You can fully rely on my support and on our colleagues in Italy, to facilitate your attendance, and to make your participation, and the participation of your scholarly networks, as smooth, viable, and fruitful as possible. 

With warmest regards as ever,
Luca Maria Scarantino
President of FISP
President of the 25th World Congress of Philosophy
Rome 2024

La filosofia attraverso il prisma delle culture. Dialoghi con Maurizio Pagano

Il gruppo di ricerca InnovCom, afferente al Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino, organizza un pomeriggio di incontro con il Prof. Maurizio Pagano, a partire dalla pubblicazione del volume collettaneo La filosofia attraverso il prisma delle culture. Dialoghi con Maurizio Pagano (ETS, Pisa 2020). Parteciperanno la Prof.ssa Carla Canullo (Università di Macerata), il Prof. Gianluca Garelli (Università di Torino) e il Prof. Graziano Lingua (Università di Torino). L’incontro si terrà su Webex e la partecipazione è libera, su iscrizione.

Link: per iscrizioni inviare una mail ad alessandro.decesaris@unito.it

Corso di perfezionamento in Etica e Informatica | Università di Roma Tor Vergata

Il corso è rivolto a tutti coloro che sono interessati ai temi degli impatti umani ed etici delle tecnologie informatiche. La struttura didattica del corso propone una connessione organica tra studio della filosofia e studio delle basi dell’informatica, tra fondamenti teorici e versante applicativo. Il corso di alta specializzazione fornisce le conoscenze e competenze per studiare le tecnologie informatiche in una prospettiva filosofica, valutare l’emergenza di nuovi problemi etici e proporre relative soluzioni e indirizzi di sviluppo, con particolare attenzione alle ricadute umane e sociali.

Il nesso con i nuovi sviluppi dell’informatica è considerato vitale: tutte le nuove questioni legate all’intelligenza artificiale, alla gestione dei dati, ai problemi legati alla privacy, alla comunicazione personale, all’uso della tecnologia nei processi di insegnamento, sono anche o principalmente questioni filosofiche. Da qui nasce il progetto di un corso di perfezionamento in Etica e informatica, destinato a laureati in Filosofia e a chiunque desideri approfondire temi di così grande attualità e importanza, con una docenza bilanciata tra l’ambito accademico e quello professionale.
I quattro moduli che costituiscono il corso (Etica e storia dell’informatica, Fondamenti di informatica, Filosofia dell’informatica, Etica e diritto dell’informatica) intendono offrire un quadro ben strutturato delle basi storiche, teoriche e filosofiche dell’informatica, con particolare attenzione agli aspetti etici, sia in prospettiva personale che sociale; capacità di giudicare criticamente e autonomamente gli usi contemporanei delle tecnologie informatiche e di progettare e proporre miglioramenti, cambiamenti e i nuovi orizzonti e le innovazioni emergenti. Tali conoscenze saranno supportate dalla competenza scientifica e professionale dei relatori, docenti accademici implicati nella ricerca in tali ambiti di studio ed esperti e ricercatori attivi nell’etica dell’informatica e dei sistemi di gestione dell’informazione.

Tutte le informazioni sono disponibili alla pagina dedicata.